A CINDERELLA “BALLET” STORY 2.0

Formazione classica e background nella danza contemporanea. Joelle Bybee Rane studia alla School of Oregon Ballet Theatre di Portland sotto la direzione di Damara Bennett, la Joffrey Ballet School di New York, direzione John Magnus, e la Ballet West Academy a Salt Lake City nello Utah.

Le scelte della vita la portano ad abbandonare la danza e nel 2016 si trasferisce a Carrara, in Italia. Ma la vita si sa, offre sempre una seconda possibilità a chi è abbastanza coraggioso da provarci. E, come a volerle suggerire che ancora non era finita, un giorno il suo treno Carrara-Pisa si ferma Torre del Lago Puccini, dove dalla sua finestra intravede la sagoma di una ballerina…quella dello Studio Giselle, scuola di danza della frazione Pucciniana.

A volte accadono cose che sono come domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde. Da quel giorno passarono 3 anni. Tre lunghi e intensi anni da quel primo incontro in questo studio di questa piccola città. Anni di lavoro, sudore e impegno.

Poi…arriva Settembre 2019, in cui finalmente tutto torna al suo posto. Con impegno, dedizione, pazienza, passione, coraggio e amore a fare da principe azzurro a questa bella storia, si ritrovano scarpette “da punta” perse una sera ad un ballo e tutto torna magico. Joelle vola negli Stati Uniti per firmare un contratto come danzatrice professionista della compagnia del “Connecticut Ballet”.

Tutto sembra finalmente andare come sempre desiderato. Joelle rientra in Italia per un breve periodo per poi ripartire per la messa in scena di Coppelia. Ma tutto si ferma. È Marzo 2020…l’Italia, gli Stati Uniti e il mondo intero sprofondano nel dramma Covid-19. Le più grandi compagnie di danza e le loro accademie si fermano, per non parlare di tutte le scuole di danza nazionali e non.

Dopo un anno esatto siamo ancora qui, fermi al punto tale da non sapere quando potremmo tornare alla vita normale ne quando potremmo riaprire. Ma nessuno “qui” si è mai arreso. Credendo fosse possibile, abbiamo cercato in noi più impegno, più determinazione ed è così, nella speranza, che la danza ha ridefinito (e invaso) spazi…e cuori. Nella chiusura. Cucine, camere e androni delle scale…nella mancanza. Così ha chiesto aiuto a ringhiere, sedie e mobili quando lo spazio sembrava non bastare più…nel bisogno. Così le nostre case sono diventate le nostre sale, i nostri teatri e attraverso uno schermo continuato a ballare ed allenarci…nell’attesa. Perché la danza è come la vita. Vive in ogni luogo.

Rendersi conto però davvero di che cosa voglia dire per un ballerino allenarsi a distanza, online di fronte ad uno schermo, in un pianerottolo delle scale del proprio palazzo o in una stanza di 3x3m è veramente difficile se non si conosce la danza, un mondo fatto di dettagli e quotidianità. Ogni atleta agonista in Italia ha potuto continuare il suo percorso seppur con qualche attenzione in più, ma la danza…la danza come sempre sembra far parte di un altro mondo e non si è potuto, o voluto, capirne la complessità nella semplicità delle situazioni. Ma, va bene così. Nessuno lo avrebbe mai pensato…ma è così che oggi per qualcuno l’attesa è finita ed è pronta per riprendersi quel piccolo, grande spazio di fantastica, ma non scontata normalità.

A Joelle, che firma un nuovo contratto per volare e tornare a danzare negli Stati Uniti. Perché la vita è questa. Nulla è semplice, ma niente è impossibile.

CID Membership 2021

Rinnovata da parte del CID la Membership 2021 per lo Studio Giselle di Torre del Lago Puccini e la Direttrice Angelica Francesconi all’interno del Consiglio Internazionale della Danza – UNESCO.

Importanti conferme in un anno folle, caotico e in questo momento così duro, nonostante la chiusura e il dramma che sta vivendo il mondo della danza, ci da la spinta a resistere, ad andare avanti e non mollare.

RIAPERTURA

Emanate dal Governo le linee guida e le date indicative per la riapertura di palestre, centri danza, studi pilates e attività motoria di base. Siamo in attesa ancora di conoscere però le direttive della regione Toscana.

Nel frattempo…accesi i motori per preparare la ripartenza e  ri-accogliervi in totale sicurezza!

Affinché possa continuare a darvi un servizio sempre più eccellente, il Centro si riserva tutto il tempo necessario per prepararsi al meglio alla riapertura.

Confidando nel senso di responsabilità che accomuna tutti noi, l’impegno è quello di aggiornarvi step by step nel percorso di ripresa dell’attività nel più ampio rispetto delle norme igienico-sanitarie e di comportamento che verranno indicate.

raiapertura

GISELLE per la GIORNATA MONDIALE DELLA DANZA 2020

29 Aprile 2020

Oggi, per la prima volta, il mondo festeggia la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DANZA  con scuole di danza deserte, sipari chiusi e platee vuote.
52 giorni di chiusura… 52 giorni in chiusura. Così la danza ha ridefinito (e invaso) spazi…e cuori. Nella chiusura. Cucine, sale, camere, mansarde, terrazze, giardini…nella mancanza. Così ha chiesto aiuto a ringhiere, sedie, balconi, pareti e prati quando lo spazio sembrava non bastare più…nel bisogno. Così ha coinvolto amici e parenti…nell’amore. Così abbiamo continuato a studiare, organizzare, vivere e creare…nella speranza.
Insieme o da soli, con il sole o la pioggia, con concentrazione, dedizione, passione e amore. Sperimentando, provando, interpretando e…improvvisando. Ridendo, esplorando, giocando e…sognando. Così le nostre case sono diventate le nostre sale, i nostri teatri, i nostri palchi e noi “quella forza in movimento che alla testa di un’unica armata intreccia i cuori, tocca anime e porta quella guarigione di cui c’è un disperato bisogno”.

Si alzi il sipario allora, tutti legati dall’inarrestabile divenire, in questo stesso istante, da questa stessa musica, in questo stesso spazio, da questi stessi passi.
I miei, i tuoi…i nostri.
Perché la danza è come la vita. Vive in ogni luogo.
Per me, per te…per tutti.

Angelica

 

WATCH THE VIDEO:

 http://www.facebook.com/giselletorredelagopuccini/videos/579503282690406/

Progetto_Giornata Internazionale della Danza 2020

Il 29 aprile si avvicina e come sempre ci prepariamo a  festeggiare la Giornata Internazionale della Danza promossa dall’International Dance Council (CID – Consiglio Internazionale della Danza) dell’UNESCO. Una giornata di festa che accomuna tutti i paesi del mondo nell’amore per la danza in questo momento particolarmente delicato della nostra vita.

Quest’anno, come Membro del CID, sento che questa giornata sarà ancora più speciale. Il Centro Giselle darà il suo particolare contributo chiamando tutti gli allievi del Centro a raccolta, grandi, piccoli, e tutte quelle persone affezionate a questo mondo bellissimo che sentiranno il desiderio di voler partecipare, creando con il loro speciale contributo un “collegamento virtuale” per sentirci #distantimauniti nel grande amore e passione per la danza.

Cosa fare?
Creare un piccolo video in cui esprimete tutto il vostro amore danzando in una clip, della durata di 0.40’’-1’ minuto massimo. La scadenza per l’invio del materiale da condividere in occasione della Giornata Internazionale della Danza è fissata al prossimo mercoledì 22 aprile 2020.

Il materiale deve essere inoltrato all’indirizzo info@giselletorredelagopuccini.it o al contatto whatsapp 334.1431672. Le clip raccolte saranno condivise tramite una “rivisitazione speciale” tramite i canali social del Centro Giselle in occasione della Giornata Internazionale della Danza.

————————–————————–————————

Dear friends,
April 29 is approaching and as always we will celebrate the International Dance Day promoted by the UNESCO International Dance Council (CID). A day of celebration that unites all the countries of the world in the love of dance.

This year, as a CID Member, I feel that this day will be even more special. The Giselle Center wants to give its particular contribution by calling together all the students of the dance school, and all the people fond of this world to feel “distantimauniti” in the great love and passion for dance.

What do you have to do?
Create a small video in which to express all your love dancing in a clip, lasting 0.40 “- 1 minute maximum. The deadline for sending the material to be shared on the occasion of International Dance Day is set for next Wednesday 22 April. 2020.

The material must be sent to info@giselletorredelagopuccini.it or to whatsapp contact 334.1431672. The collected clips will be shared through a “special review” via the social channels of the Giselle Center on the occasion of the International Dance Day.

CID - volantino_a

#GiselleaiTempidelCoronaVirus ⚡

Giselle, studio danza e pilates di Torre del Lago Puccini in seguito all’emergenza Coronavirus resta a casa, ma continua a danzare e praticare le discipline del centro online.

Proseguono dunque le attività di danza tenendosi in contatto via Whatsapp con i propri studenti, un modo semplice, veloce e quotidiano per distribuire compiti e proseguire la didattica; per i piccolissimi scelte attività di danza, e collaterali, proposte grazie all’enorme aiuto dei genitori; e infine attivati corsi online, tramite la piattaforma Skype, di supporto alla danza per tutti gli allievi dei corsi di Propedeutica alla Danza, Danza Classica, Modern-Jazz, Contemporaneo e Pilates per Ballerini.

Inoltre, tutti i clienti dello Studio vengono supportati e incoraggiati a seguire lezioni di Pilates e Ginnastica Dolce sul gruppo Facebook a loro dedicato, cercando di mantenere il tono muscolare, ma innanzitutto e soprattutto il tono dell’umore. 

E ancora video, appuntamenti virtuali, news e notizie reperibili quotidianamente sui canali social del Centro in attesa di poterci rivedere presto a lezione.

#iorestoacasa #matiseguo 💕

#GiselleaiTempidelCoronaVirus

Da Torre del Lago…a Roma, Monaco, New York!

Per Anita Ricciardi, allieva della scuola di danza Giselle , diretta da Angelica Francesconi, è statofile-4 (1) un primo giorno di “Scuola” importante. Anita infatti, classe 2008, piccola ma con le idee chiare sul suo futuro, in estate era riuscita a superare le selezioni, oggi inizia ufficialmente il 1° Corso Accademico (indirizzo Classico) presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. A questa piccola ballerina i migliori auguri di uno splendido futuro…in punta di piedi!

Un futuro roseo e un primo giorno importante non solo per lei, ma anche per un’altra delle allieve del centro Giselle, che in primavera era riuscita ad ottenere un altro risultato straordinario. Dopo diverse selezioni infatti, Dasha Cinquini vola in Germania e oggi inizia il suo percorso presso l’Iwanson International School of Contemporary Dance di Monaco di Baviera56685700_2085073135118063_5908852698295304192_nconservatorio di rilievo per ballerini contemporanei e coreografi di tutto il mondo.

Splendidi risultati poi che ci lasciano davvero sognare insieme all’ultimo, ma solo perché più recente, di Joelle Rane 4gTyxMJche la scorsa settimana ha firmato un contratto di lavoro come danzatrice professionista nella compagnia del Connecticut Ballet negli Stati Uniti.

Un sogno, un anno strepitoso, segnato da importanti riconoscimenti professionali anche per la direttrice Angelica Francesconi: dalla nomina in gennaio a Membro del Consiglio Internazionale della Danza (CID) dell’UNESCO, selezionata sulla base del proprio curriculum professionale e attività nella danza, alla partecipazione al programma per insegnanti di danza BBA Teacher Certification Program tenuto dai docenti della prestigiosa Bolshoi Ballet Academy (Russia) svoltosi si a New York in agosto. 

Risultati di rilievo per questa scuola giovane, ma in fermento, in cui la danza lega tutti in modo inscindibile in un’unica visione possibile per Angelica:  “il desiderio di creare la miglior istruzione, competenza, esperienza e professionalità possibile ad ogni singolo allievo di questa scuola. Incrementare quella passione, insegnando non solo passi e sequenze, ma il profondo e genuino stile di vita promulgato dalla buona danza. Un mondo di dedizione, passione, cura, rispetto, fatica umanità e amore che la danza mi ha insegnato, cercando come insegnante, di aiutare i miei allievi nel cammino fino a che ne avrò la possibilità.”

A CINDERELLA “BALLET” STORY

Formazione classica Metodo Vaganova e background nella danza contemporanea. Joelle Rane studia alla School of Oregon Ballet Theatre di Portland sotto la direzione di Damara Bennett, la Joffrey Ballet School di New York, direzione John Magnus, e la Ballet West Academy a Salt Lake City nello Utah.

Le scelte della vita la portano ad abbandonare la danza e nel 2016 si trasferisce a Carrara, in Italia. Ma la vita si sa, offre sempre una seconda possibilità a chi è abbastanza coraggioso da provarci. E, come a volerle suggerire che ancora non era finita, un giorno il suo treno Carrara-Pisa si ferma Torre del Lago Puccini, dove dalla sua finestra intravede la sagoma di una ballerina…quello studio Giselle, scuola di danza della frazione Pucciniana diretta da Angelica Francesconi.

A volte accadono cose che sono come domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde. Da quel giorno sono passati 3 anni. Tre lunghi e intensi anni da quel primo incontro in questo studio di questa piccola città. Anni in cui abbiamo lavorato, sudato, impegnato energie e aggiustato sentimenti.

Poi…arriva oggi, in cui finalmente tutto torna al suo posto. In cui si ritrovano scarpette “da punta” perse una sera ad un ballo, in cui l’impegno, la dedizione, la passione, il coraggio e l’amore le hanno fatto da principe azzurro. E tutto torna magico…perché la vita è questa. Nulla è facile, ma niente è impossibile.

A Joelle, che oggi firma il contratto come danzatrice professionista della compagnia del “Connecticut Ballet”, Stati Uniti. 

E tutta Giselle gioisce insieme a te!

4gTyxMJ

 

ALLIEVE ALLA RIBALTA!

Anita Ricciardi e Luna Lazzari, classe 2008, entrambe allieve della Scuola di danza “Giselle” di Torre del Lago Puccini, diretta da Angelica Francesconi, entrano ufficialmente a far parte del 1° Corso Accademico (indirizzo Classico) dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma.

I risultati, a seguito della selezione avvenuta a Roma qualche settimana fa, vengono pubblicati oggi dall’Accademia. L’istituzione rientra infatti nella rete dell’Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica (AFAM) predisposta dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca (MIUR).

“Non riesco a descrivere la mia gioia per queste due bambine che hanno sognato e lavorato duramente in questi anni per raggiungere questo obbiettivo. Avere la possibilità di far parte di questo mondo, difficile e bello al tempo stesso, non è da tutti. Serve impegno, disciplina, dedizione, oltre a indiscusse doti fisiche e una passione fuori misura.

 Anita in particolare – commenta Angelica – si trasferirà a Roma. Una grande prova per una bambina così piccola, che evidenzia quanta serietà e maturità ci sia stata in questa piccola stellina fin dall’inizio del suo cammino in questa scuola, frutto di una grande determinazione, passione, amore per la danza e incondizionata fiducia in me da parte sua e della famiglia.

Provo davvero una grande soddisfazione nel non aver mancato questa fiducia, non solo per Anita e Luna, ammesse entrambe ad un’Accademia di questo spessore, ma anche per tutti gli altri bambini che giornalmente vengono a prendere lezione da Giselle. Uno dei miei obbiettivi e desideri più grande quando infatti decisi di aprire questo centro, era quello di fornire la miglior istruzione, competenza, esperienza e professionalità possibile ad ogni singolo allievo varcasse quella soglia, che volesse diventare o meno ballerino. Incrementare quella passione, insegnando non solo passi e sequenze, ma lo stile di vita promulgato dalla buona danza, cercando di individuare anche chi fra di loro volesse provare a costruire un futuro concreto nella danza, aiutandoli come insegnante, nel cammino.”

Come per tutte le ottime ricette non è importante solo un singolo ingrediente, ma tutti a relazionarsi in un unico, buonissimo piatto. Come ovviamente ogni gran risultato, non è la pura e semplice esistenza del “solo” ma del “team” di forze che gravitano intorno a lui. Come in questo caso le allieve, le famiglie, la struttura, l’insegnante, il gruppo di amiche e colleghe di cui fanno parte. Ognuno, e tutti questi ingredienti hanno portato a questo stupendo risultato.

Questo infatti non è che uno degli importanti successi avuti dalla scuola quest’anno; a partire dalla nomina della direttrice Angelica Francesconi, a Membro del Consiglio Internazionale della Danza (CID) dell’UNESCO, a Dasha Cinquini, allieva della scuola, riuscita ad entrare all’Iwanson International School of Contemporary Dance di Monaco di Baviera (Germania), fino ad Anita e Luna ammesse ufficialmente all’Accademia Nazionale di Danza di Roma.

Un grande in bocca al lupo dunque a queste tre allieve, piccole grandi stelle, che sia un altro passo avanti di un cammino ricco di soddisfazioni.

ANGELICA3_ciro